Giancarlo Giannini racconta la meraviglia della scienza

di Valeria Commenta

Giancarlo Giannini lo conosciamo tutti e conosciamo anche la sua presenza sullo schermo, il suo essere posato e affascinante, la sua capacità di rendere altrettanto elegante e raffinato tutto quel che racconta. Da stasera in tv debutta con lo show che racconta le meraviglie della scienza. 

Giancarlo Giannini il cui palmares è di tutto rispetto, tra David di Donatello, Nastri d’Argento, Golden Globe, Festival di Cannes e nomination all’Oscar (fresca fresca) come attore protagonista per il film “Pasqualino Sette Bellezze”, arriva su NoveTV. Su questo canale diventa protagonist di un programma che mette in luce la sua vena di scienziato. Il programma si chiama “Giancarlo Giannini racconta la meraviglia della scienza”, è in prima tv assoluta e debutta venerdì 7 ottobre alle 21.15.

giannini

Si tratta di quattro puntate, di quattro esplorazioni che sono dedicate a quattro temi specifici. Il tutto attraverso la presentazione di documentari alternati a racconti di emozioni vissute in prima persona da Giannini che è un grande appassionato di scienza, un inventore. Si pensi soltanto che ha inventato lui il giubbotto multifunzionale indossato da Robin Williams nel film Toys – Giocattoli di B. Levinson. Giannini parla di questa sua passione anche in un libro, l’autobiografia “Sono ancora un bambino”, edita da Longanesi (Premio Cesare Pavese 2015) e pubblicata nel 2014. L’attore racconta che quando non recita fa l’inventore:

“Da sempre, la mia grande passione è stata quella della scienza. Ho fatto studi scientifici, diventando un perito elettronico, perché volevo capire il principio delle cose e con principio intendo il loro inizio. Quando non recito, mi dedico alle invenzioni, alla progettazione e alla creazione di cose. Questo è ciò che mi ha sempre dato una grande gioia. Questa grande curiosità mi ha portato fino qui, come un navigante in cerca di una destinazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>