Tom Hanks vuole lavorare ad un film con Benigni

di Valeria Commenta

L’inaugurazione della Festa di Roma 2016 ha riservato molte sorprese, una su tutti la scelta di Tom Hanks di lavorare con Benigni. Il suo è un desiderio ma non è detto che non accada. 

Così parlò Tom Hanks nel giorno d’inaugurazione della Festa di Roma 2016: 

Volevo cenare in questi giorni con Roberto Benigni ma non ci sono riuscito. Con lui mi piacerebbe lavorare, penso che insieme saremmo fortissimi.

Un scelta interessante annunciata prima della ricezione del Premio alla Carriera dalle mani di Claudia Cardinale. Rispondendo alle domande dei giornalisti, Tom Hanks scherza, fa battute, è imitatore di un fantomatico giornalista italoamericano o del regista Clint Eastwood. Un personaggio eclettico e divertente anche se non sappiamo quanto la sua simpatia fosse un messaggio inviato a Benigni. Così riassume un po’ la giornata degli annunci TV Sorrisi e Canzoni tra citazioni e buoni propositi

Il primo giorno della 11ª edizione della Festa del Cinema è sostanzialmente dedicato a lui, il protagonista di «Forrest Gump», «Il ponte delle spie» e di «Inferno», presentato qui a Roma in pre-apertura. La manifestazione diretta da Antonio Monda ha voluto celebrarlo con una retrospettiva quasi completa dei suoi film, che l’attore ha commentato con umorismo: «I film sono quelli, li ho guardati e riguardati ma non cambiano, sono sempre gli stessi. Ne ho fatti tanti, e ad altri ho dovuto rinunciare. Nella mia carriera è più difficile dire no che dire sì. Se ti pagano bene per baciare una bella ragazza, girare a Roma o Dubai, lavorare con persone che ammiri, è dura rifiutare; ma se altri elementi del film che ti propongono non riescono a farti scattare la passione assoluta, quella che ti fa alzare ogni mattina ansioso di far bene, allora è meglio dire no».

Tanti ruoli da uomo onesto, molto pochi da cattivo. «Sono quello che sono e ho la faccia che ho», spiega. «Io il cattivo lo farei più spesso ma deve anche avere delle motivazioni che abbiano senso; spesso il cattivo dei film è solo l’antagonista del protagonista, non uno che lo fronteggia con una tesi diversa».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>