4 serie tv selezionate per l’autunno in corso

di Valeria Commenta

Autunno, i primi freddi e la voglia di mettersi sul divano sotto le coperte per gustarsi film e serie tv. Ecco le quattro serie che allora non bisogna assolutamente perdere in questo autunno. 

Stavolta a suggerire cosa vedere non c’è alcune rivista specializzata ma soltanto l’esperto del Fatto Quotidiano che parte nella sua ricognizione da Westworld (Sky Atlantic) con il chiaro intento di non soffermarsi sulle fiction all’italiana. In questa prima serie tv si riprese il filone del mondo dei robot, andando a sbirciare quel che succede in un parco divertimenti dove si possono sfogare istinti bassissimi che altrove non è possibile manifestare. In questa serie tv il cast fa la differenza e basterebbe dire che tra i protagonisti c’è Anthony Hopkins.

Haters back off (Netflix) è considerata invece una serie tv molto originale e brillante dove la protagonista è la youtuber Colleen Ballinger che trasforma in puntate tutti gli sketch che l’hanno resa celebre sul tubo. Siamo assolutamente lontani dall’idea del teenager brufoloso e siamo molto più vicini all’idea del giovane che vive online e sui social.

pope-300x196The Young Pope (Sky Atlantic) è un’altra serie tv prodotta da Paolo Sorrentino. In realtà è una coproduzione internazionale con un cast d’eccezione formato da Jude Law, ma anche Diane Keaton e Silvio Orlando. La chiesa raccontata da Sorrentino, questo è il cuore della serie tv. C’è chi teme sia un esercizio di stile, invece Il Fatto Quotidiano la etichetta come imperdibile.

Per par condicio chiudiamo la rassegna con Black Mirror (Netflix) che recupera serie cult che tanti anni fa hanno lasciato il segno. Adesso siamo già alla terza edizione e potrebbe essere un altro successo da aggiungere agli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>