Mauro Marin: prima del Grande Fratello 10, il manicomio

di Gianni Commenta

Spread the love

E’ una notizia che un po’ sconcerta, Mauro Marin, il vincitore del Grande Fratello 10, prima di entrare al reality è stato in manicomio, curato con psicofarmaci e legato con la camicia di forza. Un’ esperienza sicuramente non facile per Mauro Marin che è riuscito a dividere in due il pubblico, lo si amava profondamente, giustificando più di un comportamento fuori dalle righe, accettandolo per quel che era, migliaia di fan su Facebook, o lo si odiava, per lui nessuna mezza misura.

Dell’ esperienza in manicomio Mauro Marin parla al settimanale Chi, che ha pubblicato alcuni stralci del suo libro “C’ è una cosa che non vi ho detto”, in cui racconta la sua storia di malessere fisico e mentale che lo ha portato al ricovero in un reparto psichiatrico per molti anni. Non gli piaceva la camicia di forza, legato al letto di contenzione ed imbottito di psicofarmaci: “I farmaci per un lungo periodo mi hanno ucciso. La mia motricità era rallentata”.

I ricordi di Mauro Marin non sono piacevoli: “In manicomio, anzi nella struttura, perché è così che si chiama le giornate sono uguali. Ho pensato spesso e volentieri. Mi sarei potuto lanciare dal terzo piano o buttarmi sotto un treno”. Lo psicologo del Grande Fratello sapeva tutto, ai provini Mauro Marin si è presentato quando ancora era domiciliato nella struttura: “Mi diceva che stavo bene e che ero pronto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>