The Voice of Italy 2: una partenza non esaltante

di Valeria Commenta

Ieri si è conclusa la prima puntata di The Voice of Italy 2. Sono tornati, in grande spolvero, tre dei giudici dell’anno scorso: l’inossidabile Raffaella Carrà, il rocker Piero Pelù e la simpatica e brava Noemi. Manca Cocciante, come si sapeva, sostituito da un adrenalinico J-Ax.

Questa prima puntata e le seguenti quattro, saranno dedicate alle “blind auditions”, in cui i giudici dovranno ascoltare al buio, cioè dando le spalle,  i cantanti che si propongono, schiacciare il tasto se sono interessati, e girarsi per vedere finalmente il concorrente. A questo punto, tutti i giudici che si sono girati, possono ambire ad avere nella propria squadra il cantante che si è appena esibito. E qui parte uno dei momenti migliori del programma, i tre giudici che si danno battaglia per assicurarsi il concorrente, nel proprio team, e far sì che questo scelga proprio loro.

Succede anche che non si giri nessun giudice e a quel punto, nulla da fare, sarà un’occasione persa per l’aspirante cantante.

I posti in ballo sono 16, vediamo dunque sino ad ora come si configurano le squadre:

TEAM CARRÀ: Federica Buda, Simone Di Benedetto, Tommaso Pini

TEAM NOEMI: Gianna Chillà, Simona Farris, Andrea Veschini, Antonella Anastasi

TEAM J-AX: Luna Palumbo, Ivan Granatino, Giusy Scarpato

TEAM PELÙ: Giacomo Voli, Paola Bivona, Daria Biancardi

La puntata si è svolta tutto sommato tranquillamente, senza particolari guizzi o fuori programma, il conduttore, Federico Russo, se l’è cavata egregiamente, del resto, in questo ruolo, si trova decisamente più a suo agio rispetto al suo predecessore Fabio Troiano. Per quanto riguarda gli ascolti, The Voice non parte benissimo,  2.705.000 spettatori con l’11.15% di share, in un continuo testa a testa con Le Iene. È proprio il caso di dire che tra i due litiganti il terzo gode, in quanto Il Segreto ha totalizzato ben 4 milioni telespettatori. Vedremo se nelle prossime puntate l’ascolto di The Voice of Italy crescerà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>