L’Isola dei Famosi: il mistero di Catherine Spaak

di Gianni Commenta

Ormai è diventato un tormentone e molti si stanno occupando del “caso Catherine Spaak”. Sì perché già a partire dalla scorsa falsa partenza dell’Isola dei Famosi, la naufraga non naufragata, Catherine Spaak, aveva annunciato di voler abbandonare il reality, ancora prima che questo cominciasse, per non meglio precisate cause.

Quando poi nella puntato di ieri, 2 febbraio, si è finalmente dato inizio all’Isola, l’attrice ha ribadito questa sua volontà, dicendo di aver subìto un forte shock dovuto alla tempesta tropicale abbattutasi la settimana prima, che aveva fatto traballare non poco la barca che avrebbe dovuto portare i naufraghi sull’isola, costretta poi a tornare indietro a causa del maltempo, appunto.

Sull’incalzare dei dubbi di Alfonso Signorini, che ha accusato la Spaak di non aver considerato prima le difficoltà, anche emotive, che un reality del genere avrebbe potuto comportare, e dietro le supposizioni di Mara Venier, la Spaak ha lasciato intendere che al di là dello shock ci sono ben altre cause.

E subito tutti a chiedersi di cosa avrebbe potuto trattarsi, quali possano essere le cause che hanno portato Catherine Spaak ad abbandonare così presto quest’avventura. Un caso che ha certamente giovato al programma che così ha creato un certo buzz, mettendo quel pizzico di mistero che non guasta mai, sempre ammettendo che il caso, per l’appunto, non sia stato montato ad hoc dagli autori.

Intanto, però, sulla rete, Andrea Dianetti ha provato a dare una possibile spiegazione al “c’è dell’altro” della Spaak.

 

L’ex concorrente di Amici di Maria De Filippi, ormai definitivamente votato allo spettacolo a 360° , ha lasciato intendere che forse, una presunta partecipazione della Spaak allo spettacolo teatrale Donne in cerca di guai, potrebbe essere la ragione del suo abbandono. In realtà, il nome dell’attrice francese, presente sulla locandina, è stato prontamente sostituito. Insomma, il teatro c’entra o non c’entra? E il mistero s’infittisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>