Alessandra Mastronardi si fa suora per fiction

di Blogger 1

Fino ad oggi l’ abbiamo vista in ruoli leggeri, amata dagli italiani per essere la dolce Eva de I Cesaroni, si cimenta per RaiUno in un ruolo drammatico

Gli italiani amano Alessandra Mastronardi, la giovanissima attrice che abbiamo conosciuto per uno spot televisivo, viso dolce, sorriso accattivante, occhi da cerbiatta, la popolarità vera per lei è arrivata con il ruolo di Eva de I Cesaroni e nel ruolo di aspirante ballerina nel film tv Non smettere di sognare, trasmessi entrambi da Canale 5.

Cambia rete, Alessandra Mastronardi, ma anche ruolo, questa volta sarà una giovane ragazza ebrea in una fiction per RaiUno prodotta da Lux Vide, che racconta la storia di tre ragazzi, uno studente destinato a diventare partigiano, un ragazzo ebreo e Miriam, anche lei ebrea, costretta a travestirsi da suora e nascondersi in un convento per sfuggire ai rastrellamenti dei nazisti.

Le anticipazioni arrivano da Tv Sorrisi e Canzoni, il ruolo di Miriam ci farà conoscere una Alessandra Mastronardi lontanissima dai ruoli spensierati e romantici a cui eravamo abituati, si calerà per la prima volta in un ruolo drammatico, al suo fianco vedremo Ettore Bassi.

Il film è incentrato sull’ occupazione nazista di Roma, come racconta il produttore Luca Bernabei, nove mesi di occupazione nazista, bombardamenti ed il tentativo di rapire Papa Pacelli.

Tiene a sottolineare il produttore che con questa miniserie, nonostante Sotto il cielo di Roma ricostruisca un fatto storico che coinvolge Papa Pacelli, non si intende sposare una causa ma, semplicemente, raccontare la storia di questi tre ragazzi, il più possibile vicino alla realtà, grazie anche al contributo di vari esperti.

Il compito di Alessandra Mastronardi non è dunque facile, cimentarsi in una nuova sfida è impegnativo, ma lei vuole crescere, interpretare personaggi nuovi, come dice lei: “Provare soltanto a fare l’ attrice, e come dichiara Luca Bernabei, dobbiamo prepararci a vedere una Alessandra Mastronardi da brivido, tutta da scoprire.

Commenti (1)

  1. sei bella, ale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>