Anticipazioni penultima puntata Il clan dei camorristi 15 marzo 2013

di maris matteucci Commenta

 

La penultima puntata de Il clan dei camorristi andrà in onda venerdì 15 marzo, come sempre su canale 5.

C’è grande attesa per il gran finale di una fiction che ha convinto gli spettatori a casa anche se forse, alla vigilia, ci si aspettava ascolti più alti. Anche venerdì scorso Il clan dei camorristi ha incollato alla tv circa 3.8 milioni di spettatori con un 15% di share: non male ma nemmeno un bottino di quelli record per Giuseppe Zeno e Stefano Accorsi che sono tra i protagonisti di questa fiction dedicata alla camorra e che ha scatenato l’indignazione dei campani che, ancora una volta, si sono visti dipinti nel modo peggiore.

Tornando agli ascolti, c’è da dire che anche la programmazione de Il clan dei camorristi non ha aiutato gli spettatori che per molte settimane hanno dovuto rincorrere gli slittamenti delle puntate. Prima è arrivato il Festival di Sanremo ad interrompere la regolare programazione, poi ci si è messa la puntata di Ballarò all’indomani delle elezioni politiche a far slittare ancora una volta la programmazione de Il clan dei camorristi. Vediamo le anticipazioni della penultima puntata de Il clan dei camorristi.

Dopo l’arresto di Ciccio Capuano (Francesco Di Leva), le indagini portate avanti da Andrea Esposito (Stefano Accorsi) sono ad un punto cruciale. Il Magistrato organizza allora una operazione sotto copertura per mettere le mani su O’ Malese che, nel frattempo, non è certo disposto ad arrendersi, spalleggiato anche dall’amico-collega Michele (Fabio Troiano) che lo aiuta a fuggire.

Ma O’ Malese vuole mandare un chiaro segnale al Magistrato e rapisce Marco, il figlioletto appena nato gettando nello sconforto non solo lui ma anche la neo mamma Anna, straziata per quello che è successo. Chi avrà la meglio in questa lotta a distanza che ha seminato panico e morte nel piccolo borgo di Castello di Aversa dove tutti sanno ma nessuno parla? Per scoprirlo occorrerà attendere venerdì 15 marzo.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>