La nuova edizione di Mistero inizia oggi, le anticipazioni della prima puntata

di Gianni Commenta

Spread the love

Torna in onda da questa sera Mistero, la popolare trasmissione di Italia 1 dedicata alla scoperta dei segreti più reconditi del nostro mondo e di quello dell’aldilà. Nonostante il programma venga spesso parodiato e anche criticato per la presunta mancanza di veridicità dei suoi servizi, la trasmissione continua a riscuotere un notevole successo di pubblico, come dimostra la messa in onda dell’ottava stagione.

L’appuntamento è per questa sera alle 21.10 su Italia 1 con tantissime novità. Se volete sapere cosa vedremo, continuate a leggere le nostre anticipazioni.

La prima novità che salterà subito agli occhi ai tanti appassionati che stasera si raccoglieranno davanti al piccolo schermo è il cambio della location: non più un normale studio televisivo, ma un piroscafo. Sì, avete letto bene, un piroscafo, che si chiama Patria che veleggerà al largo delle acque del Lago di Como con a bordo tutti i presentatori e gli inviati della trasmissione e un ospite speciale per ognuna delle dieci puntate previste per questa ottava edizione.

Cambiamenti anche per quanto riguarda la conduzione e gli inviati: restano al loro posto Jane Alexander, Marco Berry, Daniele Bossari e Andrea Pinketts, mentre non ci saranno Lucilla Agosti (causa maternità) e Nicole Pellizzari.

Naturalmente ci sarà anche il misterioso Adam Kadmon e molti degli inviati che abbiamo già conosciuto durante le precedenti edizioni: Pablo Ayo,che sarà affiancato dalla giornalista di Studio Aperto Sabrina Pieragostini, Daniele Gullà e Mirko Barbaglia, Rachele Restivo e Luigi Bavagnoli.

Al posto dei mancanti del cast della scorsa edizione di Mistero sono stati chiamati due inviati d’eccezione: Clemente Russo ed Elenoire Casalegno.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>