Pechino Express 2014: da Amaurys Perez a Stefano Conti, nuovi nomi

di Gianni Commenta

Si aggiungono altri nomi alla lista dei concorrenti di cui vi avevamo parlato qualche tempo fa a proposito di Pechino Express 2014.

L’adventure reality game che toccherà alcuni fra i luoghi più belli del mondo come Malesia, Myanmar, Singapore e Indonesia , partirà l’8 settembre prossimo.

Come detto, vi avevamo anticipato già alcune coppie: l’insegnante di danza Alessandra Celentano e il coreografo Corrado Giordani, l’attrice Eva Grimaldi e la collega Roberta Garzia, la dj La Pina e il marito musicista Emiliano Pepe, il rapper Clementino e il fratello Paolo Maccaro e poi vi avevamo annunciato della partecipazione di Romina Giamminelli, fidanzata di Marco Maddaloni, vincitore lo scorso anno con Massimiliano Rosolino, e il modello Michael Lewis.

Questi due ultimi concorrenti avrebbero trovato finalmente un compagno d’avventura: accanto a Romina ci sarà la modella venezuelana Mariana Rodriguez e insieme a Michael ci sarà il campione di rally Luca Betti.

Ma ecco i nomi di altre due coppie vip in gara: il pallanuotista ed ex concorrente di Ballando con le stelle Amaurys Perez insieme alla moglie Angela, e la Iena Stefano Corti, l’ormai noto twerkatore, insieme ad Alessandro Onnis, il suo migliore amico.

Ma ci sono ancora dei posti da riempire, mancherebbe infatti ancora “la coppia delle professioniste”, con due ragazze probabilmente non vip, ma di cui ancora non si conosce l’identità, e “la coppia dei nobili”, che forse sarà composta dalla principessa e modella Sofia Odescalchi e un suo amico.

Dopo l’esilarante performance della marchesa d’Aragona, la caccia al nobile è diventata d’obbligo, ma dubitiamo che Sofia possa essere altrettanto esilarante quanto la marchesa e il suo maggiordomo Gregory.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>