Daniel Craig torna in tv dopo aver lasciato 007

di Valeria Commenta

Daniel Craig ha deciso che non vestirà più i panni di James Bond. In realtà la notizia non è stata ancora ufficializzata dalla produzione ma l’attore, molto noto sul grande schermo, si è impegnato con tantissime serie TV il che vuol dire che lo vedremo presto sul piccolo schermo. 

La domanda che ossessiona i fan della serie 007 è: chi sarà l’erede di Daniel Craig in James Bond? L’attore è stato reso famoso dalla saga dell’investigatore più affascinante del mondo. Una serie che gli è valsa la notorietà di oggi. Visto come si è legato al personaggio ci sarebbe da dubitare del suo lascito così repentino. Invece no: perché Daniel Craig è stato scritturato dai produttori di alcune serie TV.

L’attore britannico, a quanto pare, sarà il protagonista di una serie firmata da Showtime. La trattativa per questa produzione è a buon punto. Lo dice anche Variety, in contatto con l’attore e con gli sviluppatori della serie. Si tratterebbe di una produzione ispirata al nuovo romanzo di Jonathan Franzen che coinvolge sia l’emittente, sia Netflix, sia Fx, sia altre 3 emittenti di cui non sono stati fatti i nomi.

In pratica Daniel Craig potrebbe diventare la nuova star della tv americana. Il nuovo romanzo di Jonathan Franzen comunque, è uscito anche in Italia, si chiama Purity ed è edito da Einaudi. L’autore ha fatto parlare molto di sé con Le Correzioni e non sembra voler allentare la presa con questo nuovo libro, che poi alla fine è un tomo di più di 550 pagine, un thriller che racconta la storia di Pip, una donna originaria della California, e di tutte le sue relazioni umane e sentimentali che sono il motore della trama. Pip vuole scoprire l’identità del padre ma questi si rifiuta di dirle chi è veramente. Secondo voi chi sarà a svelargli tutto?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>