Paolo Limiti celebra i 70 anni di Mina con Minissima 2010 su RaiDue

di Blogger Commenta

Paolo Limiti celebra i 70 anni di Mina con Minissima 2010 su RaiDueChi meglio di Paolo Limiti poteva celebrare un compleanno così importante per un nome così importante ? Paolo Limiti è la memoria storica della televisione italiana e non solo, un prezioso archivio di ricordi, segreti e curiosità su Mina, la “voce italiana”, a mo’ di “The voice” per Frank Sinatra, ma è anche grande amico della cantante di tutti i tempi ed autore di alcuni suoi grandi successi indimenticabili.

Lo speciale su Mina “Minissima 2010” andrà in onda su Rai Due il 29 marzo in una prima serata interamente dedicata a lei, non ci sarà fisicamente, ed era scontato, ha scelto anni fa si sparire dalle scene, continuando a cantare sempre con enorme successo, ma ci sarà la sua voce ad essere protagonista, fra gli altri ospiti Francesco Renga e Lucia Ocone che riproporrà la sua irresistibile imitazione.

Minissima 2010 è stato presentato dallo stesso Paolo Limiti con il vicedirettore di Raidue Sergio de Luca, Massimo Ferrario, direttore del centro di produzione televisiva di Milano e dal regista Giancarlo Nicotra.

Rivivremo la vita di Mina, spezzoni di repertorio con le esibizione della cantante, Paolo Limiti racconterà della canzoni scritte per lei da “La voce del silenzio” a “Buonasera dottore” passando per “Sacundì Sacundà” che nel 1968 Rai voleva censurare perché si parlava delle tentazioni del diavolo, scoperto che la protagonista del brano non cedeva alle lusinghe, ci fù il via libera. Decisamente altri tempi !

Minissima 2010 ci porterà indietro nel tempo, Paolo Limiti ci farà ricordare una delle donne italiane che hanno scritto la storia della musica italiana, un fenomeno che ancora oggi non ha eguali.

Video Mina “La voce del silenzio” 1968

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>