Cristiano Malgioglio querela Mariano Apicella

di Blogger Commenta

Più che l’Isola dei famosi si potrebbe definire quella degli abbandoni, che sono stati numerosi, Flavia Vento, perchè i mosquitos la sfiguravano, Rossano Rubicondi, offeso per la nomination dell’ex amica Valeria Marini, Eliana, perchè presa dalla nostalgia di mamma e dei suoi abbracci, a Den Harrow, con reali problemi di salute, senza contare le minacce di Enzo Paolo Turchi per una battuta fraintesa della Marini e Guendalina Tavassi, incapace di affrontare l’abbandono dell’unica donna sull’isola degli Eletti, e “convinta” dalla madre a rimanere, con grande disappunto del divino Otelma.

L’ultimo in ordine di tempo è stato Cristiano Malgioglio, in realtà era stanco di stare all’Isola dei famosi 9, non stava bene, si era anche contuso una costola durante una priva ricompensa. L’occasione per andarsene glil’ha fornita Mariano Apicella con l’offensiva definizione di “ricchione” durante un fuori onda e trasmesso, incautamente, da Nicola Savino. Immaginale il vespaio nato immediatamente dopo la messa in onda. Nonostante Vladimir Luxuria, che di offese ne ha ricevuto davvero tante, e Nicola Savino lo abbiano difeso, la regina non ha voluto sentire ragioni.

A dire la verità ha provato ad essere eliminato dal televoto, si è fatto nominare da tutti, sperando che da casa gli dessero ragione ma ciò non è avvenuto, dunque, Cristiano Malgioglio è stato costretto a mettere in pratica quanto aveva minacciato la settimana precedente. Imbufalito con Nicola Savino per non averlo difeso, a suo dire, con tanto di maglietta con Simona Ventura in bella mostra, e non è certo un gesto cortese nei confronti del nuovo conduttore, ha platealmente lasciato l’Isola dei famosi 9. Mariano Apicella si era scusato in diretta, non certo spontaneamente e neanche direttamente.

Tornato in patria Cristiano Malgioglio ha rivisto lo spiacevole episodio della seconda puntata ed ha deciso sporgere querela contro il cantautore napoletano, lo ha reso noto l’ufficio stampa di Cristiano Malgioglio tenendo a sottolineare che “in altri nazioni europee per una tale definizione volgare sarebbe subito scattato il reato. In Italia no”.

Purtroppo e per fortuna staremo a vedere, è probabile che non succeda nulla, un caso analogo era successo qualche tempo fa, la recente sentenza della Cassazione aveva sancito che l’offesa in un reality è consensita. Stando così le cose, anche Valeria Marini potrebbe querelare il divino Otelma che, davvero poco signorilmente, l’aveva definita “tricheca” e “balena”, e non sono gli unici casi in contesti simili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>