Zelig, Claudio Bisio e Paola Cortellesi lasciano

di Blogger Commenta

Cambierà totalmente volto la prossima edizione di Zelig, il varietà comico di Canale 5, il volto storico del cabaret televisivo, Claudio Bisio, ha deciso di lasciare, con lui se ne andrà anche Paola Cortellesi, che aveva preso il posto di Vanessa Incontrada, con successo ma senza eguagliare la simpatia, spontaneità a risata contegiosa della spagnola. Quel che meraviglia è l’abbandono di Claudio Bisio, il capocomico per eccellenza, legato a Zelig per quindici anni, fin da quando il programma si chiamava “Facciamo Cabaret”.

La comicità di Zelig, a quei tempi, era ancora considerata di nicchia, andata in onda in seconda serata, su Italia 1, con il passare del tempo aveva raccolto sempre più consensi, fino a conquistare la prima serata e poi promossa sulla rete ammiraglia Mediaset. Claudio Bisio vuole riappropriarsi dei sui vecchi amori, mai dimenticati, cinema e teatro, ma lascia aperta una porticina, non è un addio, dice, solo un arrivederci:

“Dopo tutti questi anni sento il bisogno di prendere una pausa, ricaricare le pile, studiare, sperimentare (fossi un docente invocherei il diritto all’anno sabbatico). Avrei voglia di potermi concentrare un po’ più sul cinema. Mi manca il teatro, il luogo in cui sono (artisticamente) nato e che negli ultimi anni ho potuto frequentare poco. Vorrei tornare a fare il comico, come ho fatto per anni in un locale milanese chiamato Zelig da cui è nato tutto, anche la voglia di portare il cabaret in televisione. Con Gino Michele e Giancarlo ho parlato a lungo e penso che abbiano capito e condiviso questa mia esigenza. Può fare bene anche a Zelig un bel rinnovamento e in tempi in cui nessuno molla la propria poltrona, mi sembra anche un bel segnale.”

Anche Paola Cortellesi ha voglia di cambiare, la sua partecipazione a Zelig aveva un po’ cambiato il programma, dalle esuberanti partecipazioni di Michelle Hunziker e Vanessa Incontrada, si era passati ad altro tipo di conduzione, cantava, ballava ma, forse, non ha mai convinto fino in fondo:

“Negli ultimi due anni ho lavorato con un gruppo che in poco tempo ho cominciato a considerare un po’ la mia famiglia (e infatti si fa fatica a separarsene). Ma nel nostro mestiere il cambiamento è linfa vitale e al termine di un viaggio lungo 27 puntate (e circa 90 spettacoli) è naturale dedicarsi a nuove esperienze. Tra tutte quelle fatte finora, però, quella con Zelig è stata per me una delle più emozionanti. L’invito di Claudio ad affiancarlo per l’edizione 2011, due anni fa, mi ha spiazzata e lusingata”.

Nell’ultima stagione di Zelig, in effetti, gli ascolti erano molto calati, forse c’è davvero bisogno di rinnovare tutto. Non sarà facile trovare un sostituto di Claudio Bisio, ma vedremo cosa succederà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>