Festival di Sanremo 2013: Luciana Littizzetto e la censura, cosa dirà?

di Gianni Commenta

Spread the love

Ospite di Massimo Giletti, Luciana Littizzetto rivela in anteprima cosa dirà al Festival di Sanremo 2013. Meglio sarebbe dire cosa non potrà dire, visti i tempi che corrono, la censura impone di non parlare di chiesa, politica e sesso. E quindi?

A Massimo Giletti Luciana Littizzetto racconta delle difficoltà che di fatto incontra, non sarà facile svolgere il ruolo di comica tranquilla, soprattutto conoscendo la lingua tagliente di cui è dotata:

Non lo so. Di politica non si può, c’è la par condicio, di chiesa non ne parliamo, di sesso per carità, siamo in prima serata. Magari darò la ricetta del coniglio alle olive. Anzi, se volete farmi avere qualche argomento… magari l’elastico delle mutande, i nuovi tagli di capelli, se sono meglio i maschi con le ciglia tolte o a rondine.

Luciana Littizzetto parla della censura che si è inevitabilmente abbattuta su lei, ci sono parole che non possono neanche essere pronunciate, poiché potrebbero riportare ai personaggi politici:

Non posso neanche dire “due maroni”, ma non ho ancora scritto niente. Sanremo è bello perché c’è l’attualità, le cose che diremo verranno anche improvvisate sul palco.

L’ansia da prestazione si fa sentire per la compagna d’avventura di Fabio Fazio al Festival di Sanremo 2013. Da quello che dovrà dire al terrore per la scalinata che dovrà percorrere con i tacchi alti:

Stanotte alle tre e mezza mi sono svegliata e ho pensato “oddio!”),In fondo Sanremo è difficile, ma è un gioco. E’ un po’ come il parto, lì per lì ne parlano tutti, poi te lo dimentichi. Il problema sono i tacchi, devo allenarmi altrimenti rotolo, cado anche da seduta. Avevo chiesto la scala mobile, ma non è arrivata, perché è festival al risparmio. Ci sarà la scala che dovrò scendere: se scegli di andare a Sanremo devi stare dentro il meccanismo del festival.

Niente baci, assicura Luciana Littizzetto:

Fabio l’ho già baciato ed era meglio Pippo Baudo: chissà, magari torna Pippo e lo ripeteremo. Ballare? Lo escludo categoricamente. Cantare? Male.

Cosa dirà o farà Luciana Littizzetto al Festival di Sanremo 2013 non lo sappiamo, di sicuro, sarà una valida spalla di Fabio Fazio e, soprattutto, sarà molto ironica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>