Uomini e donne anticipazioni, Luna Di Nardo si stufa di Alessandro Pess e abbandona

di maris matteucci 1

 

 

Luna Di Nardo ci rinuncia. Dopo l’ennesima discussione con Alessandro Pess, la corteggiatrice napoletana – che fino ad ora aveva cercato di sdrammatizzare l’atteggiamento sempre provocatore dell’attore-tronista, ci rinuncia e abbandona Uomini e donne.

Tutto avviene dopo una esterna mandata in onda da Maria De Filippi dopo la quale Alessandro Pess si lascia andare a dichiarazioni pesanti nei confronti della corteggiatrice. Luna in esterna gli racconta un po’ della sua vita a partire dalla perdita del padre che l’ha segnata profondamente. Ma non solo: la ventisettenne spazia da un argomento all’altro con l’intento di farsi conoscere. L’esterna si ambienta in una spa dove la stessa Luna ha deciso di andare, organizzando il tutto per Alessandro.

Al rientro in studio, però, Alessandro Pess parte con un attacco frontale dicendo che Luna gli ha raccontato tutte quelle cose della sua vita – perdita del padre compresa – per farlo impietosire. All’ennesima accusa, Luna non ci vede più e visibilmente adirata abbandona lo studio di Uomini e donne pretendendo le scuse dal tronista. Scuse che non avvengono e che fanno imbestialire ancora di più la napoletana.

In studio l’atmosfera è molto tesa, ma Alessandro Pess non sembra intenzionato a fare marcia indietro. Lascerà dunque andare via Luna? Questa è l’ipotesi più probabile, almeno stando a vedere come sono andate le cose. Intanto la puntata prosegue ma Alessandro Pess non sembra essere davvero interessato a nessuna. dopo aver eliminato Marvi nella scorsa puntata, il calabrese continua a mietere vittime: nessuna donna gli suscita interesse e lui ci mette anche del suo, con un atteggiamento che di sicuro non facilita le corteggiatrici, sempre molto timorose nei suoi confronti. Staremo a vedere: con l’arrivo di Pess il trono blu si è fatto particolarmente acceso ma è difficile ipotizzare che qualcuna possa fare colpo sul tronista. A meno di colpi di scena…

 

 

 

 

 

 

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>